BUONE PRASSI

 

Il Convegno internazionale "Autismi. Vite ad ampio spettro" è aperto ai contribuiti di professionisti che operano quotidianamente nel campo e che vogliono presentare un'esperienza innovativa. Di seguito i dettagli per presentare le proposte:

BUONE PRASSI 

Resoconto di massimo 6000 caratteri (spazi inclusi) di esperienze, progetti realizzati e attività concrete. A chi sarà selezionato dal Coordinamento scientifico del Convegno verrà chiesto di inviare la presentazione del progetto in forma scritta o tramite un video; il lavoro sarà pubblicato sul sito del Convegno.

Compila il form e presenta la tua buona prassi entro il 19 marzo 2023.

CONTRIBUTI SCIENTIFICI

Paper di massimo 6000 caratteri (spazi inclusi) che documenti risultati di ricerca (già pubblicati o di prossima pubblicazione) sul tema. A chi sarà selezionato dal Coordinamento scientifico del Convegno verrà chiesto di inviare la presentazione del progetto in forma scritta; il lavoro sarà pubblicato sul sito del Convegno.

Compila il form e presenta il tuo contributo scientifico entro il 19 marzo 2023.

CRITERI PER LA SELEZIONE

Il Coordinamento scientifico del Convegno sceglierà le proposte tenendo conto dei seguenti criteri:

  • nel caso delle buone prassi: chiarezza dell’elaborato e delle finalità raggiunte, replicabilità dell’esperienza in altri contesti;
  • nel caso dei contributi scientifici: chiarezza dell’esposizione, riferimenti bibliografici, metodologia di ricerca, impatto scientifico dei risultati raggiunti, coerenza allo standard richiesto;

ESITO DELLA SELEZIONE

L’esito della selezione verrà comunicato tramite e-mail entro il 31 marzo 2023. A chi sarà selezionato per le Buone Prassi verrà chiesto di inviare la presentazione del progetto in forma scritta o tramite un video; agli/alle autori/autrici delle Ricerche Scientifiche invece sarà chiesto di inviare il paper di ricerca in forma scritta. In entrambi i casi, i lavori saranno pubblicati sul sito del Convegno e saranno visibili solo agli iscritti.
Le migliori 3 proposte tra buone prassi e contributi scientifici saranno presentate durante la sessione plenaria dal Dott. Michele Zappella.