La 3a edizione del Convegno

La terza edizione del Convegno sarà caratterizzata da 3 parole chiave:

  • Trasgredire. Per rimanere autentici e fedeli al compito educativo più profondo, insegnanti innovatori e innovatrici non esitano a trasgredire norme ingiuste fronteggiandone con coraggio le conseguenze, nello spirito della disobbedienza civile.

  • Connettere. Significa oltrepassare i limiti che la quotidianità scolastica ci mette di fronte, uscire dalle zone di comfort, superare i confini delle discipline, dei ruoli precostituiti, delle differenze sociali, per mettere in relazione mondi diversi che faticano a comunicare.

  • Trasformare. Una scuola realmente innovativa e inclusiva trasforma la quotidianità di chi la fa e la vive, ampliando le opportunità, incrementando la felicità e migliorando i processi di apprendimento di tutti. Trasformare la scuola significa trasformare la realtà.

Offera valida fino al 30 aprile 2020 e per un numero limitato di posti

Ancora 250 iscrizioni.

Gli iscritti con questa promozione potranno comporre il loro programma in anteprima.

I Format del Convegno

I grandi incontri

È lo spazio dell’ispirazione. Trasgredire, connettere e trasformare: a partire da queste parole chiave, relatori e relatrici si susseguiranno nell’approfondire alcuni dei temi più attuali per la scuola di oggi. Perché ogni piccola o grande azione acquista significato, se ispirata.

No Man Talk: spazio aperto dirigenti e insegnanti

È il luogo del sapere costruito insieme, dell’intelligenza diffusa. L’unico workshop senza relatori e relatrici. A partire da un tema, accompagnati da moderatrici e moderatori esperti, i partecipanti condividono i propri saperi e confrontano le proprie posizioni ed opinioni. Perché "nessuno sa tutto, ognuno sa qualcosa"!

Question Time

Un panel di relatori e relatrici risponde a domande specifiche su una tematica dell’educazione. Per ogni risposta il tempo è contingentato, la sintesi e la precisione sono d’obbligo. Il pubblico partecipa proponendo le proprie domande ed esprimendo la propria opinione con dei sondaggi in diretta. Perché senza domande, non c’è apprendimento.

Workshop

È il luogo dell’approfondimento su teorie e prassi didattiche. Professioniste e professionisti di ambiti diversi, esperte ed esperti di differenti ambiti disciplinari, propongono relazioni nell’ottica della promozione dell’innovazione didattica.

Laboratori

È qui che si condivide il “come” fare scuola: relatrici e relatori approfondiscono ed esemplificano metodologie didattiche, sperimentazioni e pratiche innovative. Mostrano esperienze, spiegano approcci, condividono possibili modelli. Perché una buona pratica isolata appassisce, mentre una pratica condivisa può fiorire.

Tavoli operativi

Qui si mettono le mani in pasta. Attorno ad un tavolo, in un piccolo gruppo di massimo 14 partecipanti, si realizzano attività creative, giochi, esperimenti e si usano materiali didattici, guidati da relatori e relatrici. I partecipanti provano davvero, in prima persona. Perché facendo, si impara.

Aule digitali

Laboratori operativi di massimo 25 partecipanti per sperimentare attività di tinkering, coding e making con gli esperti coach della Fondazione Mondo Digitale di Roma. Per un digitale al servizio dell’apprendimento, dello sviluppo creativo e dello sviluppo sociale.

Workshop di Outdoor Education nel parco

Andare oltre le mura del Palacongressi. Provare in prima persona un’esperienza di outdoor education accompagnati da relatori esperti, simulando le attività con le classi. Un circolo virtuoso tra fare, riflettere e trasformare le pratiche didattiche.