Relatore/Relatrice


Chiara Spalatro

Insegnante e formatrice dell'Associazione per la didattica capovolta "Flipnet", Vieste

BIOGRAFIA

Insegna lettere da vent’anni, negli ultimi dieci grazie al digitale va a scuola più leggera. Via libri pesanti: basta un tablet! A scuola LIM e computer, contenuti sul cloud e ragazzi connessi. Con la classe capovolta ha cambiato definitivamente la propria didattica. Ha aperto il sito “laClasseAttiva” e un canale YouTube per condividere le sue lezioni. In classe attività coinvolgenti, lavoro cooperativo e compiti autentici. Ha imparato su Internet, soprattutto su Facebook, grazie ad attivissime community come “Insegnanti 2.0” e “La classe capovolta”. Col PNSD è diventata animatore digitale, anche se la sua scuola la animava già prima. Oggi è autrice e formatrice, nei suoi corsi promuove il digitale perché è convinta che possa migliorarci la vita se usato con criterio. Dal 2016 collabora con FLIPNET in corsi online, convegni, pubblicazioni, per proporre ai docenti italiani un modo alternativo di fare scuola, anche con la flipped classroom.

Attività


Via la cattedra! Ribaltare i paradigmi dell'apprendimento con la classe capovolta

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

La flipped classroom, giunta nel nostro paese qualche anno fa, ha ormai acquisito cittadinanza italiana. Da noi si chiama classe capovolta e sta cambiando, anzi ribaltando, il nostro modo di insegnare e di apprendere. Tanti i punti a suo favore: il lavoro per competenze, l’uso consapevole del digitale, la centralità degli alunni, il cooperative learning, l’autovalutazione, l’inclusione.

Progettare e realizzare percorsi capovolti, per chi ha sempre fatto una didattica tradizionale, può sembrare un’impresa. Ma i tempi sono cambiati - anche gli studenti - e non si può rimanere indifferenti a tutto ciò. Ci sono classi capovolte in tutto il mondo. Ma quelle italiane come funzionano? Lo scoprirete in questo workshop partecipando alla realizzazione di un percorso capovolto insieme a due insegnanti, Grazia Paladino e Chiara Spalatro, che già da tempo hanno scelto la flipped classroom per cambiare in maniera definitiva la loro didattica.

Chiara e Grazia, autrici e formatrici Flipnet, spiegheranno i fondamenti del metodo coinvolgendo i partecipanti in un’attività capovolta. Il workshop è indicato per gli insegnanti di ogni materia e, più in generale, per chi voglia conoscere il funzionamento e i vantaggi della classe capovolta dalla viva voce di chi la pratica tutti i giorni.

Relatori: Chiara Spalatro , Grazia Paladino

Chiara

Spalatro

Grazia

Paladino

Via la cattedra! Ribaltare i paradigmi dell'apprendimento con la classe capovolta

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

La flipped classroom, giunta nel nostro paese qualche anno fa, ha ormai acquisito cittadinanza italiana. Da noi si chiama classe capovolta e sta cambiando, anzi ribaltando, il nostro modo di insegnare e di apprendere. Tanti i punti a suo favore: il lavoro per competenze, l’uso consapevole del digitale, la centralità degli alunni, il cooperative learning, l’autovalutazione, l’inclusione. 

Progettare e realizzare percorsi capovolti, per chi ha sempre fatto una didattica tradizionale, può sembrare un’impresa. Ma i tempi sono cambiati - anche gli studenti - e non si può rimanere indifferenti a tutto ciò. Ci sono classi capovolte in tutto il mondo. Ma quelle italiane come funzionano? Lo scoprirete in questo workshop partecipando alla realizzazione di un percorso capovolto insieme a due insegnanti, Grazia Paladino e Chiara Spalatro, che già da tempo hanno scelto la flipped classroom per cambiare in maniera definitiva la loro didattica. 

Chiara e Grazia, autrici e formatrici Flipnet, spiegheranno i fondamenti del metodo coinvolgendo i partecipanti in un’attività capovolta. Il workshop è indicato per gli insegnanti di ogni materia e, più in generale, per chi voglia conoscere il funzionamento e i vantaggi della classe capovolta dalla viva voce di chi la pratica tutti i giorni.

Relatori: Chiara Spalatro , Grazia Paladino

Chiara

Spalatro

Grazia

Paladino