Ciascun bambino impara a modo suo
Ciascun insegnante trova la sua strada

Alla fine si scopre che in entrambi i casi si affronta la complessità in modo simmetrico con l'intento di intercettare il percorso giusto, quello più breve. Si dissolve in questo modo l'idea stessa di un metodo specifico al quale aderire. Questa presa di consapevolezza suona come una liberazione. Autorizza ogni insegnante a vedere con i propri occhi seguendo un percorso di autenticità. E ci si butta ogni giorno nell'insegnamento con la gioia di progredire:

  • concentrandosi sull'essenzialità
  • nel fidarsi delle potenti capacità dei bambini
  • nella scelta di limitare le spiegazioni verbali che appesantiscono le ali
  • nel preoccuparsi della disponibilità all'apprendimento, piuttosto che delle capacità
  • nell'evitare un atteggiamento assiduo di controllo
  • nel resistere alle seduzioni dell'insegnamento "a goccia"
  • nel fornire le immagini generali da cui il bambino può ricavare da solo il suo percorso di comprensione
Un programma di serenità e di leggerezza. Un cambiamento per insegnanti e bambini che ritrovano nel Metodo Analogico il proprio modo di apprendere. Il modo normale, ma straordinario della vita.

Camillo Bortolato

Plenaria iniziale a più voci

 

Workshop di approfondimento

 

Laboratori pratici