Relatore/Relatrice


Gianluca Argentin

Ricercatore, Università Milano Bicocca

Attività


QT6. Disuguaglianze e povertà educativa: quali azioni mettere in campo?

In Italia, l'impossibilità di accedere a beni, servizi e opportunità necessarie alla crescita coinvolge oltre 1,3 milioni di giovani. Il 13,6% dei minori vive in povertà assoluta, in famiglie prive di risorse per poter garantire una vita dignitosa. Ne sono così compromesse la salute, l'educazione e le altre dimensioni che favoriscono lo sviluppo complessivo positivo della persona. Tali diseguaglianze alimentano una frattura all’interno del corpo sociale, i cui effetti si estendono ben oltre queste fasce d'età. Disuguaglianze, povertà economica e povertà educativa limitano la possibilità di apprendere, di sperimentare, di esprimersi, traducendosi in una mancanza di libertà individuale. 

Le azioni per contrastare tali disuguaglianze richiedono il coinvolgimento delle diverse agenzie educative che rendono la comunità educante, un luogo poter promuovere l’uguaglianza sociale, intesa come opportunità di realizzare i propri progetti di vita, secondo l'accezione di Sen e Nussbaum.

 

DESTINATARI: Insegnanti di ogni ordine e grado scolastico, ogni tipologia di professionista interessato

 

Relatori: Carlotta Bellomi , Luca Decembrotto , Gianluca Argentin

Carlotta

Bellomi

Luca

Decembrotto

Gianluca

Argentin