Relatore/Relatrice


ALESSANDRA PAUNCZ

Psicologa e psicoterapeuta, Firenze

BIOGRAFIA

Dal 1995 si occupa di maltrattamento e violenza alle donne collaborando prima come operatrice di accoglienza e dal 1997 come coordinatrice del Centro donne contro la violenza “Catia  Franci” - Associazione Artemisia - di Firenze. Dal 1999 svolge attività libero professionale come psicologa e come perita per il Tribunale; si è occupata inoltre di attività di formazione partecipando come docente a più di 100 corsi di formazione rivolti ad operatori di strutture pubbliche e private e dal 2002 è responsabile della progettazione dell’agenzia formativa dell’Associazione Artemisia.

Ha svolto attività di supervisione a Centri Antiviolenza e nel 1999 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Storia delle Scritture Femminili dall’Università “La Sapienza” di Roma, la tesi riceve la menzione speciale nel 2000 del Premio “Franca Pieroni Bortolotti”. Dal 1999 fa parte della Commissione Provinciale Pari Opportunità di Firenze e nel secondo mandato dal 2005 ne è la Vice-presidente. Ha partecipato come esperta Nazionale all’Osservatorio Europeo della Lobby Europea delle donne (EWL), ed è stata selezionata dal tribunale internazionale dell’Aia come esperta psico-sociale. Dal 2000 si occupa di sensibilizzazione e ha coordinato la Campagna “Zero Tolerance”sulla violenza domestica, promosso dalla Provincia di Firenze, dal 2006 ha promosso in Italia ed è diventata coordinatrice nazionale della “Campagna del Fiocco Bianco” rivolta alla sensibilizzazione degli uomini contro la violenza alle donne. Nel 2009 ha fondato il primo centro in Italia per la presa in carico degli uomini autori di violenza; è inoltre Presidente della rete nazionale dei Centri che lavorano con gli autori (ReLive – Relazioni Libere dalle violenze) ed è membro del board della WWP-EN (Associazione Europea Work With Perpetrators – European Network). Ha scritto numerose pubblicazioni sul tema della violenza di genere e due libri: “Dire di no alla violenza” edito Franco Angeli e “Da uomo a uomo” edito da Erickson.

Attività


19. Lavorare con gli uomini maltrattanti: pratica e sfide di un approccio orientato alla sicurezza della vittima

Nel panorama internazionale i programmi rivolti agli uomini autori di violenze basate sul genere sono ormai un consolidato tassello delle strategie adottate dagli Stati per contrastare il fenomeno. La tutela delle vittime passa infatti anche dalla capacità di offrire risposte, strumenti e percorsi agli autori di violenza alternativi all’isolamento, perché quanto più le istituzioni sono silenti o esclusivamente punitive nei confronti del maltrattante, tanto più è probabile un’esasperazione delle violenze.

A partire dagli standard europei il workshop esplorerà le molteplici soluzioni adottate in diversi contesti a livello europeo e nazionale, le implicazioni pratiche di tali azioni e le sfide da affrontare per lo sviluppo di programmi che possano sempre più garantire il benessere delle persone e della società in generale.

I conduttori del workshop lavorano da oltre vent’anni nell’ambito della violenza domestica e sono membri dello «European Network for the Work with Perpetrators of domestic violence».

Destinatari: psicologi, educatori, assistenti sociali, avvocati, funzionari enti pubblici, responsabili organizzazioni del terzo settore, operatrici centri antiviolenza.

Relatori: ALESSANDRA PAUNCZ , HEINRICH GELDSCHL√ĄGER

ALESSANDRA

PAUNCZ

HEINRICH

GELDSCHL√ĄGER