Relatore/Relatrice


Filippo Barbera

Insegnante scuola primaria, Vicenza

Maestro elementare specializzato in Psicopatologia dell’Apprendimento e nel Metodo Montessori, svolge un’intensa attività di studio sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento e di sensibilizzazione nelle scuole del territorio nazionale.

È autore di «Un’insolita compagna la dislessia» (Cleup 2013), «Con-pensare i DSA» (Cleup 2014) e «Ti insegno come io ho imparato» (Erickson 2020). 

Attività


LE10. Spazi e strumenti per includere

L’attività si focalizzerà sull’ambiente scuola, spazio fisico e mentale, da ripensare e riorganizzare al fine di predisporre dei contesti di insegnamento-apprendimento equi, accessibili e stimolanti, dove strumenti e materiali adattati e/o auto-costruiti, realizzati attraverso un attento lavoro di «alta sartoria» siano capaci di offrire risposte adeguate ai bisogni educativi specifici e speciali di ogni utente.

Attraverso la sperimentazione diretta di alcuni strumenti concreti e facilmente realizzabili, verranno fornite ai partecipanti alcune indicazioni per impreziosire la quotidiana pratica didattica senza stravolgere routine o effettuare grandi cambiamenti. Piccoli passi per creare una scuola per tutte e tutti, capace di tener conto dei diversi stili di apprendimento e dei molteplici bisogni dei bambini, dei ragazzi e degli adulti. 

 

DESTINATARI: Insegnanti di ogni ordine e grado di scuola, educatori, psicologi, pedagogisti

 

Relatori: Filippo Barbera , Ilaria Cervellin

Filippo

Barbera

Ilaria

Cervellin

LV14. Spazi e strumenti per includere

L’attività si focalizzerà sull’ambiente scuola, spazio fisico e mentale, da ripensare e riorganizzare al fine di predisporre dei contesti di insegnamento-apprendimento equi, accessibili e stimolanti, dove strumenti e materiali adattati e/o auto-costruiti, realizzati attraverso un attento lavoro di «alta sartoria» siano capaci di offrire risposte adeguate ai bisogni educativi specifici e speciali di ogni utente.

Attraverso la sperimentazione diretta di alcuni strumenti concreti e facilmente realizzabili, verranno fornite ai partecipanti alcune indicazioni per impreziosire la quotidiana pratica didattica senza stravolgere routine o effettuare grandi cambiamenti. Piccoli passi per creare una scuola per tutte e tutti, capace di tener conto dei diversi stili di apprendimento e dei molteplici bisogni dei bambini, dei ragazzi e degli adulti. 

 

DESTINATARI: Insegnanti di ogni ordine e grado di scuola, educatori, psicologi, pedagogisti

 

Relatori: Filippo Barbera , Ilaria Cervellin

Filippo

Barbera

Ilaria

Cervellin